Please install Flash® and turn on Javascript.




Al di là del prato, che in estate si trasforma in Chiesa all'aperto, sorge la meraviglia della Chiesa Grande. Essa rappresenta una delle migliori espressioni del Seicento biellese; si tratta di un barocco che coniuga la solidità dell’eleganza col rispetto del senso della misura. Ad un esterno estremamente semplice fa da contrasto un interno ricco ed elaborato.

La Chiesa Grande
   
Al suo interno infatti tre navate, segnate da due ordini di colonne in pietra.
I soffitti a volta, riccamente affrescati dall'Artista Pietro Lace di Andorno (1648/1733) si possono ammirare nel loro stato originale, che si e' mantenuto inalterato nel corso dei secoli.
Le pareti d'altro canto sono invece dipinte con un motivo geometrico che con un effetto "Tromp d'oeil" puo' ricordare le "Azulejos" spagnole ma con toni decisamente piu' caldi.

Nella navata di destra, da notare, la tela seicentesca raffigurante San Giovanni Battista, restaurata nel 2004 a cura del DocBi (vedi Sito relativo)

La Chiesa Grande - Le tre navate
   

Tra le opere d'arte, spicca sull'altare maggiore, la tela seicentesca raffigurante l' "Adorazione dei pastori" considerata tra le migliori opere del pittore cremasco Gian Giacomo Barbelli, che già nel 1661 è definita dagli scritti dell'epoca : "opera elegantissima, delicata et preziosissima".
La tela è incastonata e sorretta da una imponente ancona lignea settecentesca, opera di artisti valsesiani, restaurata nel 2005 con il contributo e il sostegno del DocBI (vedi Sito relativo)

Vedi Biografia G.G. Barbelli

L'adorazione dei pastori
   

Entrando, nella navata di sinistra, si incontra il caratteristico e più grande ex voto del biellese, raffigurante la "Battaglia" tra i Mossesi ed i Triveresi per il possesso della Chiesa Antica.
Un cartiglio alla base dell'opera attesta:
" 1643, giorno della Nunciata, si spararono molte sparate
senza offesa d'alcuno per miracolo di Maria Vergine … "

La tela è attribuita, come peraltro i dipinti che arricchiscono la volta, a Pietro Lace di Andorno (1648 - 1733).

Molte sparate - Ex Voto
   

L'antico elegantissimo pulpito, ora altare, attribuito a scultori valsesiani, è datato 1679.



Festa della Donna
Inserito: 01/03/17 - 10:04
Festa degli Angeli
Inserito: 25/09/16 - 11:42
Ostensione Reliquie Padre Pio
Inserito: 03/09/16 - 11:33
Processione Giubilare
Inserito: 03/09/16 - 11:28


S. Messe
Venerdì
Ore 16:00
Sabato
Ore 16:00
Domenica
Ore 16:00
Festivi / Prefestivi Ore 16:00
Confessioni
Rettore: Sab / Prefestivi dalle 9:00 - 11:00
Padre Carmelitano: Sab/Dom 14:30 - 17:30
Primavera/Estate/Autunno

Trimestrale - Veglia preghiera e Adorazione
Luglio | Novembre | Marzo | Maggio
Ore 20:00 - 21:30




Comune Trivero Sito Istituzionale
Oasi Zegna Oasi Naturale Zegna
Casa Zegna Polo Culturale
DocBi Fabbrica della Ruota
ATL Biellese Turismo Biellese
Bielmonte Stazione Sciistica

Sezioni del Sito

Home
Santuario
Dove Siamo
Celebrazioni
Eventi
Contatti
Il Santuario

Storia
Chiesa Antica
Chiesa Grande
Chiesa all'Aperto
La Via Crucis
La Fontana
Accoglienza

L' ostello
L' Eremo
Salone Polivalente
Albergo e Ristorante
| Santuario della Brughiera
Privacy | DisclaimerCredits |


Via Brughiera, 3
13835 Trivero - Biella - Italia
T / F +39 015 71 58 209
Mob. +39 335 123 23 43

info@santuariodellabrughiera.it